Studio

+39 338 542 30 49

email

dermatologocascio@gmail.com

Psoriasi: sintomi, cura, cause

PSORIASI:

La psoriasi è una dermatite cronica, non contagiosa e non infettiva,  può presentarsi in qualsiasi parte del corpo e causa nella maggior parte dei casi lesioni caratterizzate da pelle ispessita con aspetto squamoso bianco-argenteo, spesso associate a prurito.

La causa della condizione è legata a un malfunzionamento del sistema immunitario, che per errore attacca i tessuti sani dell’organismo, scambiandoli per un aggressore esterno, causando un eccessivo ricambio cellulare. L’intero processo richiede 3-4 settimane in condizioni fisiologiche, mentre nel paziente affetto da psoriasi avviene al massimo in 7 giorni; la conseguenza è che cellule ancora immature raggiungono la superficie della pelle manifestando le classiche placche ricoperte di scaglie argentee o opalescenti.

pelle sana e psoriasi

Si tratta purtroppo di una condizione cronica, questo significa che spesso il paziente dovrà convivere con il disturbo per tutta la vita andando incontro a periodi di peggioramento, spesso alternati a fasi con la completa scomparsa di tutti i sintomi.

La severità con cui si manifesta la psoriasi varia notevolmente da persona a persona, se per alcuni rappresenta solo una piccola irritazione, per altri pazienti può al contrario avere un impatto più significativo sulla qualità di vita.

CAUSE PSORIASI:

La psoriasi è una patologia a causa multifattoriale, alla quale concorrono :

fattori genetici:

la psoriasi è a predisposizione genetica familiare. I parenti di primo grado di soggetti con psoriasi hanno un rischio 10 volte superiore di sviluppare la malattia

fattori ambientali:

  • Stress (divorzi, lutti, difficoltà professionali, incidenti),
  • fisici (ferite, traumi, lesioni),
  • farmaci (fans, betabloccanti, litio),
  • infettivi (episodi febbrili, faringite streptococcica nei bambini).

Lo stile di vita:

Fumo, alcool, obesità, stress, alimentazione scorretta. Le persone con elevato indice di Massa Corporea (Body Mass Index) hanno un maggior rischio di sviluppare la psoriasi.

SINTOMI PSORIASI:

Sono numerose le possibili forme di psoriasi, ma nell’80% dei casi si tratta di psoriasi a placche, che si presenta con pelle che forma delle chiazze ispessite e arrossate, coperte da squame di colore grigio che di solito vengono definite placche e spesso provocano prurito e bruciore.

La cute in corrispondenza delle articolazioni può fessurarsi. Le lesioni possono manifestarsi di differente dimensione e gravità, da piccole zone a aree talmente estese da diventare un problema debilitante.

Nella maggior parte dei casi la psoriasi colpisce i gomiti, le ginocchia, il cuoio capelluto, la parte bassa della schiena, il viso, il palmo delle mani e la pianta dei piedi, ma può interessare la pelle in qualsiasi zona del corpo; può anche interessare le unghie delle mani e dei piedi, e i tessuti molli della cavità orale e della zona genitale. Quando la psoriasi è associata al coinvolgimento delle articolazioni si parla di artrite psoriasica.

Complicazioni

La principale complicazione cui può andare incontro il paziente psoriasico è sicuramente l’impatto emotivo che la malattia è in grado di causare, che si traduce in

  • riduzione dell’autostima,
  • ansia,
  • depressione.

I pazienti affetti da psoriasi sono legati a un rischio aumentato di sviluppo di

  • diabete,
  • malattie cardiovascolari,

DIAGNOSI PSORIASI

Il Dermatologo di solito diagnostica la patologia dopo un’attenta analisi della pelle, tuttavia la diagnosi può essere difficile poiché la psoriasi spesso assomiglia ad altre condizioni che colpiscono la cute. In alcuni pazienti può essere necessario il ricorso a una biopsia, ovvero il prelievo di un campione di pelle che verrà esaminato da un patologo al microscopio.

Questo approccio permette di determinare l’esatto tipo di psoriasi ed escludere altri disturbi della pelle come dermatite seborroica, lichen planus, lichen simplex e pitiriasi rosea..

CURA E TERAPIA PSORIASI:

  • farmaci per uso topico (cortisonici),
  • fototerapia (terapia che fa uso di luce artificiale (raggi uv) per trattare i sintomi della psoriasi; la luce artificiale viene somministrata attraverso specifici dispositivi, in ambiente ambulatoriale e sotto la diretta supervisione del dermatologo.
  • terapia sistemica, ovvero assunzione di farmaci per via orale o per iniezione.
  • Corretto stile di vita: Poiché i pazienti affetti da psoriasi hanno un rischio leggermente aumentato di sviluppare diabete e malattie cardiovascolari, è consigliabile una certa attenzione a dieta e stile di vita per contrastarne la comparsa; questo approccio ha inoltre il vantaggio di agire efficacemente anche sullo stress, riducendo così il rischio di recidive e gravità degli episodi.

La terapia della psoriasi dipende da gravità del disturbo, estensione delle zone colpite, tipo di psoriasi, bontà della risposta alla terapia iniziale.

L’approccio al paziente non è semplice e una terapia che si dimostra efficace per un soggetto, potrebbe non esserlo per un altro; un approccio per prove ed errori è spesso necessario per trovare una terapia efficace ed è comune dover cambiare periodicamente terapia.

Ti piace l'articolo?

Condividi su facebook
Condividi su Facebook
Condividi su twitter
Condividi su Twitter
Condividi su linkedin
Condividi su Linkdin

Lascia un commento

Call Now ButtonContattaci!